Mostra “Vittorio Emanuele II. Il Re Galantuomo”
News 7 anni fa

Palazzo Reale di Torino   02 ottobre 2010 – 10 maggio 2011

 

Mostra “Vittorio Emanuele II. Il Re Galantuomo e il suo tempo”

Visite guidate  – a cura dei volontari dell’Associazione “Amici di Palazzo Reale” –

al Secondo piano nobile del Palazzo Reale di Torino, ogni sabato dalle ore 9,30 alle ore 18,10  ogni 20′ sino al 10 maggio 2011

I volontari dell’Associazione “Amici di Palazzo Reale” accompagneranno i visitatori negli appartamenti del Secondo piano nobile, attraverso un percorso più intimo e privato rivolto alla scoperta dell’uomo Vittorio Emanuele, dei suoi affetti, delle sue passioni, delle sue debolezze. Si ritrovano oggetti dalle più variegate forme e provenienze: dalle curiose pipe in schiuma ai molteplici bastoni da passeggio, dalla raccolta di coltelli da caccia sino ai fucili raccolti nella rastrelliera a centro sala.

 Si potrà accedere per la prima volta nella stanza scelta da Vittorio Emanuele II come propria camera da letto, l’antico Gabinetto Cinese,  opera di Benedetto Alfieri, restaurato per l’occasione. Il rivestimento  delle pareti con pannelli di lacca di Manifattura cinese, XVIII secolo con integrazioni «alla China» su pannelli, zoccolo, scuri della finestra e volta è opera di Pietro Massa. La sala vide qui riposare il primo Re d’Italia sul letto di “ferro vuoto con palmette in ferraccio e pomi d’ottone” ogni qual volta soggiornava nell’amata capitale subalpina fino al 1878 anno della sua morte. Nella sala da pranzo la tavola reale è imbandita con il prezioso servizio in porcellana dipinta dell’Atelier  Boyer di Parigi detto delle “Donne più celebri d’Europa di tutti i tempi“, acquistato per volere della regina Maria Adelaide intorno al 1850. La maggior parte dei piatti reca anche il nome dell’effigiata, scritto in nero, qualche volta in oro con grafie diverse. Sul coperchio, bordo della tesa blu con tre ovali bianchi a risparmio e in alto stemma sabaudo, ritratti femminili sui due lati delle geliere. Il servizio di posate d’argento di 132 pezzi è proprietà del Quirinale.

Le stanze della regina Maria Adelaide raccontano al visitatore il gusto femminile dell’epoca con l’esposizione di abiti, oggetti personali, gioielli. Nella sua camera da letto  si può ammirare la culla in palissandro con motivi in bronzo della figlia Maria Clotilde.

 INFO DNART:

tel.:                +39 011 4369213  / +39 02 29010404

e-mail:          info@fondazionednart.it    

sito internet: www.fondazionednart.it